Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Via ferrata Roda di Vaél - 750 m / 5 - 6 ore

Via ferrata ben segnata ed attrezzata. Bella traversata della Roda de Vael.
Dal rifugio Paolina saliamo al Passo del Vajolon. La ferrata segue la cresta Nord portandoci in cima. Discesa sull' altro versante verso la Roda del diavolo. Passando la Torre Finestra scendiamo al rifugo Roda di Vaèl
€ 120,00 p.p.
900 m / 5 - 6 ore

Salita
Si può accedere al Rif. Paolina, 2125 m, usufruendo della seggiovia e si continua poi sul sentiero n. 549 fino all'inizio della via ferrata, oppure dal Passo di Costalunga a piedi fino al Rif. Paolina, 2125 m, e da lì sul sentiero n. 549 al Rif. Roda di Vael, 2280 m. Più oltre a sud della Punta di Masarè, 2564 m, all'inizio della ferrata. Superando le cime d. Punta di Masarè, 2564 m, la Roda d. Diavolo, 2723 m, e la Cima di S. Giulia, 2670 m, si raggiunge attraverso originali e ben attrezzati punti la Cima della Roda de Vael, 2806 m.

Discesa
Lungo la cresta nord assicurata con una corda metallica si scende al Passo di Vaiolon, 2550 m. Da qui si percorre il sentiero n. 551 fino al sentiero n. 549, il quale ci riporta al Rif. Paolina, 2125 m, oppure al Passo di Costalunga, 1758 m

Informazioni in breve
Partenza a Tires: 8:30
Ritorno a Tires: 17:00
Punto di partenza: 2.127 m
Massima altitudine: 2.585 m
Ascensa (altitudine): 900 m
Discesa (altitudine): 900 m
Durata: 5 -6 ore
Difficoltà:
 
 
alla lista